Domande frequenti2018-05-02T22:36:58+00:00

Domande Frequenti

Sarà evidente che ho subito un trapianto?2018-05-02T22:10:07+00:00

Dopo 10-15 giorni dall’intervento sarà possibile utilizzare un cappello morbido per coprire la testa.
Trascorso un mese dal trapianto, i segni saranno sempre meno visibili.

Quanto dura l’intervento?2018-05-02T22:35:53+00:00

La durata varia a seconda della zona da trapiantare e dell’area donatrice, quindi principalmente, dal
numero di bulbi da estrarre ed impiantare.Tuttavia, considerando le varie fasi di preparazione, l’intervento
ha una durata che oscilla tra le 6 e le 8 ore. È possibile fare delle pause per andare al bagno o
mangiare. Il team RepHair cerca di rendere l’operazione il più gradevole possibile.

Quando potrò apprezzare il risultato finale?2018-05-02T22:02:42+00:00

I capelli trapiantati saranno già visibili a partire dal 5°-6° mese; tuttavia, essi appariranno più naturali
e conformi per caratteristiche alla nuova area, dopo circa 10 mesi. In alcuni casi i capelli spuntano
prima, anticipando anche le tempistiche del risultato finale. Tuttavia i tempi di ricrescita variano individualmente,
per cui è necessario attendere 1 anno al fine di apprezzare il risultato finale.

Quando è possibile effettuare un taglio di capelli dopo il trapianto?2018-05-02T22:35:46+00:00

E’ possibile eseguire un taglio con forbici o macchina elettrica dopo un mese. E’ invece necessario
aspettare dai 6 agli 8 mesi per l’utilizzo della lametta tradizionale.

Quando e come crescono i capelli trapiantati?2018-05-02T22:27:42+00:00

Dopo circa 15-20 giorni i capelli trapiantati cadranno insieme alle croste di sangue. Queste tempistiche
variano a seconda della struttura fisiologica del paziente. Nonostante si verifichi una caduta,
non c’è da preoccuparsi; i bulbi hanno attecchito al tessuto ed è del tutto normale sperimentare la
caduta dei capelli durante i 3 mesi immediatamente successivi all’intervento. I primi capelli inizieranno
a spuntare dopo circa 3 mesi dall’intervento. Il 75% dei capelli trapiantati sarà già cresciuto dopo
il sesto mese. I capelli crescono di 1 cm al mese circa, a seconda del soggetto. In alcuni casi i capelli
possono spuntare prima, anticipando anche le tempistiche del risultato finale. Tuttavia i tempi di ricrescita
variano individualmente, per cui è necessario attendere 1 anno al fine di apprezzare il risultato
finale. Inizialmente i capelli potrebbero sembrare deboli, più chiari e secchi ma con il tempo assumeranno
le caratteristiche dei tuoi capelli e diventeranno sempre più robusti.

Quali sono i tempi di recupero?2018-05-02T22:35:33+00:00

E’ consigliato riposare durante i primi 3-4 giorni. Le ferite rimargineranno nel lasso di tempo compreso
tra le 4 e le 6 settimane dopo l’intervento.

Quali precauzioni prendere prima dell’intervento?2018-05-02T22:35:26+00:00

Una settimana prima dell’intervento deve essere evitato il consumo di vaso dilatatori come aspirine,
alcol e vitamina E. Il consumo di sigarette va’ ridotto al minimo. E’ consigliata una ricca e sana colazione
la mattina dell’intervento.

Possono farlo anche le donne?2018-05-02T22:14:37+00:00

Anche le donne possono tranquillamente subire un trapianto di capelli, sia in caso di alopecia, sia
nel caso in cui volessero una nuova linea dell’attaccatura.

Perché i capelli cadono?2018-05-02T22:35:19+00:00

Con l’avanzare dell’età molti fattori possono causare perdita di colore e vigore nei capelli; stress,
malattie, gravidanza e diete alimentari sono solo alcuni di essi. Da un punto di vista medico, la perdita
di capelli entro certi limiti è considerata normale. In media perdiamo tra i 50 e i 100 capelli al
giorno. È solo al di sopra di questi numeri che possiamo realmente parlare di Alopecia. La causa più
comune è di natura genetica ma anche fattori ormonali ed ambientali sono da considerare rilevanti.

Il trapianto può causare una caduta dei capelli esistenti?2018-05-02T22:22:42+00:00

Raramente si verifica questa situazione. È possibile che questo avvenga durante l’apertura dei canali
ma in questo caso i capelli cresceranno di nuovo dopo qualche tempo. Sono comunque casi che
occorrono raramente in team di esperti.

I capelli cadranno dopo il trapianto?2018-05-02T22:16:10+00:00

I capelli trapiantati hanno una lunghissima durata, in quanto sono scelti ed estratti da un’area sicura
della testa che non è soggetta a calvizie.

Esiste un limite di età per sottoporsi al trapianto?2018-05-02T22:35:06+00:00

Se, ad occhio nudo, la pelle è visibile nell’area in cui si verifica la caduta, vuol dire che la densità è
diminuita del 50%. In questo caso il trattamento più adeguato è il trapianto. Anche se la caduta rallenta
tra i 39 e i 45 anni, essa resta un problema cronico. Quindi è importante considerare che, chi si
sottopone ad un trapianto al di sotto di questa età, potrebbe dover ricorrere a interventi ulteriori, a
causa del processo di caduta ancora in corso e delle sue conseguenze sulle aree non trapiantate.

E’ un intervento doloroso?2018-05-02T22:21:16+00:00

L’intervento avviene in anestesia locale. L’unica sensazione di dolore deriva dall’applicazione di quest’ultima.
Iniziato l’effetto dell’anestesia, le zone da operare saranno completamente insensibili al
dolore. Dopo l’intervento è possibile accusare dolori ed alleviarli attraverso l’uso di antidolorifici comuni.

E’ possibile raggiungere la densità desiderata dopo il trapianto?2018-05-02T22:11:43+00:00

La densità dipende molto dalla qualità del bulbo e della zona donatrice del paziente. E’ possibile, e
in alcuni casi necessario, ricorrere ad un secondo intervento quando la zona da trapiantare è molto
ampia.

E’ possibile che si verifichi una caduta dei capelli trapiantati?2018-05-02T22:31:38+00:00

I follicoli vengono estratti da un’area in cui i capelli resistono alla caduta e una volta trasferiti nella
zona calva, i capelli mantengono questa caratteristica. Il risultato ottenuto dopo il trapianto è permanente.

E’ pericoloso far crescere i capelli trapiantati?2018-05-02T22:06:06+00:00

I capelli trapiantati sono esattamente come i tuoi capelli indigeni, in quanto vengono prelevati dalla
zona compresa tra le orecchie. Perciò puoi lasciarli crescere quanto vuoi.

Dove e come posso subire un trapianto capillare?2018-05-02T22:13:19+00:00

E’ un’operazione chirurgica che deve essere effettuata da un team medico preparato in una struttura
adeguatamente attrezzata.

Cosa posso fare per ottenere un look naturale?2018-05-02T22:01:23+00:00

Il metodo che ad oggi ci permette di ottenere risultati il più possibile naturali è il metodo FUE. A
seconda dell’intervento, sono varie le tecniche utilizzate al fine di ottenere un risultato naturale. Noi
ci affidiamo all’esperienza scientifica, utilizzando il micro motore per estrazioni sicure e che non lascino
segni permanenti.

Cosa posso fare per arrestare la caduta dei capelli non trapiantati?2018-05-02T22:34:45+00:00

Ci sono varie terapie anti-caduta come il PRP o la mesoterapia. Inoltre, il tuo medico può consigliarti
vitamine e/o altri farmici efficaci.

Cosa devo sapere prima dell’intervento?2018-05-02T22:32:41+00:00

E’ fondamentale affidarsi a esperti nel campo poiché il trapianto capillare, seppur superficialmente, è
da considerare un intervento chirurgico. Per questo motivo deve essere eseguito in strutture conformi
alle regole sanitarie ed effettuato da un personale medico esperto.

Chi dovrebbe subire un trapianto?2018-05-02T22:34:34+00:00

Salvo in caso di particolari condizioni fisiche e di salute, il trapianto può essere subito da chiunque al
di sopra dei 18, sempre dopo aver valutato attentamente il caso del singolo individuo. I pazienti al di
sotto dei 18 anni, dovranno ottenere il consenso dei genitori come per qualsiasi altra operazione di
chirurgia estetica.

C’è un metodo alternativo al trapianto capillare?2018-05-02T22:30:19+00:00

Ci sono altri modi per combattere la calvizie. Tuttavia, il trapianto rimane il metodo più adatto, in
quanto permanente e naturale, soprattutto se paragonato agli effetti pochi salutari di alcune protesi
e parrucche.